Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

I Subricchi di Dego

Se chiedi a un abitante di Dego - comune di duemila abitanti in provincia di Savona - che cosa sono i subricchi, ti risponde che i deghesi li hanno conosciuti nei primi anni dell’Ottocento, durante la dominazione napoleonica. E dato che l’allora prefetto del dipartimento di Montenotte, Chabrol De Volvic, racconta che in questa parte della Val Bormida i cibi più consueti, a quel tempo, erano le castagne, i legumi, freschi e secchi, la polenta e, solo in minor misura, le patate, potrebbe anche essere merito dei francesi l’aver introdotto queste polpette di pomi di terra. La domanda che ci si pone subito dopo è perché siano tradizionali solo della zona di Dego e dintorni, ma qui la matassa si intrica parecchio; sta di fatto che l'Amministrazione comunale deghese gli assegnerà la Denominazione Comunale (De.co.). 
La tradizione popolare riconduce l’origine del nome al metodo di cottura sui mattoni roventi, in francese sur la brique, corrotto in subricchi. Fin qui il…

Ultimi post